GRUPPO DI RICERCA DI GEORISORSE MINERARIE E APPLICAZIONI MINERALOGICO-PETROGRAFICHE PER L'AMBIENTE ED I BENI CULTURALI

GRUPPO DI RICERCA DI GEORISORSE MINERARIE E APPLICAZIONI MINERALOGICO-PETROGRAFICHE PER L'AMBIENTE ED I BENI CULTURALI

Componenti:

Dott.ssa Caterina DE VITO
Dott. Silvano MIGNARDI

Linee di ricerca:

  1. RICERCHE MINERO-PETROGRAFICHE PER L’AMBIENTE:
    Ricerche sperimentali minero-petrografiche e geochimiche sui processi di immobilizzazione di metalli pesanti da parte di fosfati naturali e sintetici in soluzione acquosa ed in suoli inquinati;
    Studi sperimentali minero-petrografici e geochimici finalizzati allo caratterizzazione dei processi di carbonatazione della CO2 in soluzione acquosa;
    Caratterizzazione di mineralizzazioni pegmatitiche e idrotermali.
    Studi di piriti sedimentarie dell’Appennino centro-meridionale finalizzati alla ricostruzione delle condizioni atossiche o non dei bacini sedimentari.

    AREE DI STUDIO: Portogallo, Albania, Marocco, Madagascar, Sardegna e Isola d’Elba.
    TECNICHE: Dosaggio degli elementi maggiori ed in traccia in minerali e rocce (ICP-AES, EMPA, SEM-EDAX), dosaggio di Ca e Mg in soluzioni residuali di esperimenti di immobilizzazione della CO2 in reflui salini, esperimenti di immobilizzazione di metalli tossici in acque, suoli e reflui zootecnici (ICP-AES). Diffrazione a raggi X e diffrazione in situ con camera riscaldante. Analisi isotopiche di O e C, analisi degli elementi in traccia, analisi isotopiche di Fe e S.

  2. RICERCHE MINERO-PETROGRAFICHE PER I BENI CULTURALI:
    Studi minero-petrografici e geochimici per la caratterizzazione e l’individuazione delle aree di provenienza dei materiali lapidei utilizzati nei Beni Culturali.
    Caratterizzazione dei più importanti materiali lapidei italiani.
    Studi finalizzati al restauro di edifici e manufatti costruiti con materiali lapidei.
    Studi archeometrici finalizzati al riconoscimento ed alla mappatura delle antiche cave di provenienza di materiali lapidei con cui sono state realizzate opere di interesse archeologico e storico-artistico.
    Caratterizzazione minero-petrografica e geochimica di ceramiche, malte e metalli di interesse archeologico.

    AREE DI STUDIO: siti archeologici di Herdonia (Ordona), S.Leucio (Canosa); Giusto (Lucera); Valle del Colosseo (Area della Meta Sudans, Roma); Teatro di Marcello (Roma) e sulla Cattedrale di Troia e alcuni monumenti del Barocco italiano (Roccocò pugliese), sito archeologico di Italica (Spagna) e sito archeologico di Viminacium (Belgrado, Serbia).
    Sito archeologico di Khirbet al-Batrawi (Giordania), Ebla (Siria), Spagna, Circo Massimo, Palazzo Valentini , Ostia Antica (Roma), Mozia (Trapani). TECNICHE: Spettroscopie micro-Raman e IR, Microscopia ottica, SEM-EDAX, EMPA, XRD, XRF e ICP-AES, analisi isotopiche di C e O; datazione al radiocarbonio di malte archeologiche.