I Delta

A cura di P. Bellotti

Il Museo di Geologia sta allestendo una sezione dedicata agli ambienti sedimentari nella quale vengono evidenziate le caratteristiche salienti di ciascun ambiente. Saranno presentati con un dettaglio maggiore quegli ambienti sedimentari che nell'Italia Centrale sono i piu' frequenti e i meglio sviluppati.
Allo stato attuale si sta completando una vetrina dedicata all'ambiente deltizio. In essa viene fornita una visione generale della struttura di un delta e degli elementi che ne condizionano lo sviluppo. Le diverse tipologie deltizie sono inserite in una opportuna classificazione corredata da alcune immagini da satellite degli apparati deltizi piu' significativi.
Particolare risalto viene dato al delta del Fiume Tevere la cui evoluzione, dall'ultimo massimo glaciale (18000 anni fa), viene presentata attraverso sei plastici che mostrano come doveva presentarsi l'area della foce circa 13000 - 9000 - 5000 - 2000 - 400 e 50 anni fa.
Si presenta altresi' uno schema dell'intervento di ripascimento artificiale condotto nel 1990 su un tratto di spiaggia dell'ala sinistra del delta per ripristinare l'arenile distrutto negli ultimi 50 anni da un'intensa fase erosiva.